UNDER 18: IL LAVORO PAGA SEMPRE, VITTORIA CASALINGA SENZA SE E SENZA MA

images

Pomeriggio di attesa e infine il fischio d'inizio, l'aspettativa era alta, il lavoro meticoloso svolto in settimana adesso avrebbe avuto la sua prova d'esame. Davanti i Seamen Milano con un incredibile palmares, pluricampioni in tutte le categorie e accreditati anche quest'anno di una forza impressionante, data dal suo staff e dal numero 33 giocatori portati a Varese, si doveva e si poteva osare e non farsi patemi d'animo.

Sin dall'inizio, sin dal KickOff, è stato chiaro il leit motiv della partita, attacco efficace e feroce degli Skorpions e difesa impenetrabile con alcuni punti di forza invalicabili Filo e DJ a guidare la D. Coach Principi lo aveva detto: "abbiamo studiato e rivisto mille volte con i ragazzi i video dei Seamen, abbiamo capito e elaborato strategie e gioco" e così ad ogni mossa dell’attacco milanese corrispondeva una contromossa efficace. Coach Crosta nelle vesti di offensive coordinator più prudente aveva preparato giochi che potessero dare sviluppi inaspettati alla partita e così è stato, 8 TD dell’attacco sono un grande risultato, 5TD Pass  (Zanovello) e 3TD su corsa (2 Leoni e 1 Besio), vogliono dire equilibrio e forza in ogni fase del gioco. Il Trio Besio, Zanovello e Leoni a mille, apllicavano con tenacia e precisione quanto veniva indicato da Coach Crosta, che con Brivio e Della Bosca guidava l'Offense.

Alla fine del primo tempo il divario tra le squadre era palese, e non certo dovuto al caso o al momento, ma dovuto ad una meticolosa cura del particolare e delle strategie che chiameremo "METODO NICK HOLT". E si il NOSTRO grandissimo Coach Holt si palesava lungo la Side Line anche se fisicamente nel suo Collage Texas Tech: lo spirito, il metodo, l'atteggiamento di questi ragazzi è il frutto del suo anno di lavoro con noi. Comunque, risultato 5 TD e 35 a 7 e si andava negli spogliatoi. Il secondo tempo non dava altro che la conferma di quanto visto nel primo, difesa iperattiva e attacco seamen depotenziato e stoppato in ogni drive. Attacco Skorpions che con sapiente regia affidava la palla ai suoi uomini di punta e segnava ancora sia nel terzo che nel quarto quarto, che andava a concludersi con il risultato di 56 a 7. E li in quel momento si è capito quanto fosse stato importante affidare la squadra nelle mani di un professionista come Holt. Giorgio Nardi e Enzo Petrillo ieri sera hanno visto come la loro programmazione stesse dando copiosi frutti. Nardi lasciava ai giovani Coach il tempo e modo di guidare, sotto la sua supervisione i reparti, come detto il DC Principi al suo esordio in panca ( settimana scorsa era al raduno della Nazionale Senior), Drigo e Chiolerio, guidavano i loro uomini con sicurezza dando direttive precise e efficaci.

Straordinario quanto visto in campo, la SQUADRA non ha perso di vista il fine di questo incontro: crescere, migliorarsi, affrontare ogni avversario senza timore reverenziale e senza paura.

Veramente una serata indimenticabile. Menziono tutti i nostri giocatori come MVP della partita perché tutti sono stati uno e uno è stato tutti, la Squadra ha vinto perché ogni giocatore si è sacrificato per essa e da essa ha tratto lo spirito e la volontà di vincere.

E adesso che nessuno pensi di avere vinto alcunché, c’è da lavorare molto, tanto, e il BY Week ci permetterà di recuperare infortuni (Andrea sei mancato in campo, ma eri in Side Line ad incoraggiare e a spingere i tuoi compagni di squadra) e affinare strategie e tecnica così da essere pronti per la prossima. Costruiamo un passo alla volta, il nostro futuro.

GO SKORPIONS!

#1 – Riccardo Besio
#6 – Davide Vanetti
#7 – Filippo Zanon
#9 – Federico Digennaro
#13 – Mirko D’Aniello
#17 – Dario Tirolo
#18 – Alessandro Grassi
#21 – Fabio Testoni
#32 – Claudio Avellino
#34 – Davide Leoni
#42 – Matteo Carimati
#54 – Andrea Biloni
#55 – Samuele Bulgheroni
#56 – Matteo Montagner
#59 – Luca Bolzoni
#62 – Jim Sebastian Valencia Arboleda
#66 – Andrea Mauro Girardi
#70 – Andrea Frascati
#78 – Wel Ben H’Mida
#79 – Andrea io Ciccomascolo
#88 – Roberto Zanovello