LA SECONDA DI CAMPIONATO SKO DAE 28 - 14

images

DAEMONS VS SKORPIONS LA FORZA DEL FOOTBALL E’ IN QUESTO SCONTRO TRA GIOVANI TITANI!

THIS IS FOOTBALL!

C’era molta attesa per questo game, la sfida tra la semifinalista dell’anno scorso e il Team che domenica scorsa aveva esordito andando a vincere a Bergamo.

E le squadre non hanno tradito, spettacolo puro a tutti i livelli, difese impenetrabili, attacchi a singhiozzo e in grande difficoltà, lanci, corse, intercetti, placcaggi, strategia allo stato puro da parte dei defensive coordinator – permettetemi un plauso per Daniele Donati che ha gestito le 2 partite in modo iperprofessionale – e partita a scacchi tra Holt e Cavallini, una sfida nella sfida, tra un grande allenatore americano e un grande allenatore italiano – mi chiedo ancora perché non guidi la Nazionale Under 19 -. Finale di partita con fuochi d’artificio continui turnover e infine lo stop dato all’attacco dei demoni, che permette a Crosta e famiglia, di raddrizzare il risultato, poi come in ogni finale che si rispetti l’intercetto che chiude e fissa il risultato sul 28 a 14.

Un plauso ai nostri 2 super commentatori televisivi che hanno esordito ieri sera con la nostra prima volta in TV via Streaming BE.PI TV si è dimostrata all'altezza dell'evento, e si sono dimostrati all'altezza del duo Clerici Tommasi i nostri pinieri del microfono, sagaci osservatori e esperti mestieranti del Football Americano!!! GRAZIE MARCO E DARIO!!!

Credo che negli ultimi anni una partita di questa intensità e di questo livello si sia solo vista in alcune occasioni soprattutto negli Italian Bowl di Prima Divisione, e questo è un punto fermo e non si discute (se non ci credete rivedetevi la partita). Perché Coach Cavallini è venuto a Varese per vincere e anche questo non si discute, la caratura della sua squadra è da I divisione, ma Coach Holt e Coach Donati non avevano nessuna intenzione di permetterglielo.

La Difesa di Varese ha stupito per velocità e reattività, il lavoro svolto da Daniele Donati (defensive coach di grande esperienza) e Dejvion Steward (in predicato per la GFL ma splendido Assistente dei DB suo il grande lavoro su Tettamanti, Zanetta, Mora, Camagni, Migliori e gli altri giovani), Fabio Drigo, Pie Aimetti nel preparare una linea difensiva praticamente impeccabile contro uno degli attacchi più temibili del campionato. La manovra offensiva degli Skorpions ha invece agito ad intermittenza, faticando nel primo tempo, per poi trovare sempre più convinzione e precisione nel finale.

L’unica nota negativa, data dall’intensità del match, da ambo le parti, riguarda i tanti infortunii Daemons perdono Sanchez, Banfi e Nuzzi, mentre tra gli Skorpions si segnalano Granelli, Lusuriello e Camagni. Le tante interruzioni dilatano la durata del match che comincia tra i caldi raggi del Sole nel tardo pomeriggio e termina nella fresca serata varesina, in un “Franco Ossola” comunque ben riscaldato dall’energia degli Skorpions.

Dopo un primo quarto bloccato sullo 0-0, nel secondo quarto il brutto infortunio al polso subìto da Sanchez ha portato alla momentanea sospensione del match che è poi ripreso con l’assalto Deamons tramutato nel primo touchdown di giornata su corsa spettacolare di Nuzzi – Grande RB -. La successiva conversione ha portato al parziale di 7-0, ma poco prima dell’intervallo l’invenzione di Crosta lancia in end zone Petrillo (classe 2003 un prospetto interessantissimo), che però viene murato nella conversione. Squadre a riposo sul 6-7.

La partita decolla nel terzo quarto e a volare sono gli Skorpions quando Crosta serve corto Zanovello che si lancia incontrastato per oltre 70 yard realizzando uno splendido touchdown; Petrillo questa volta non sbaglia la conversione. A questo punto emerge però la forza dei Daemons che non si arrendono e riescono in chiusura di quarto a raddrizzare le sorti del match realizzando il controsorpasso.

Si arriva così all’ultimo quarto dove gli Skorpions giocano il tutto per tutto. I Daemons provano a far correre il cronometro, la strategia però non funziona e nel immediato turnover vengono puniti da un lancio perfetto di Crosta e da una ricezione stratosferica di Mozzanica. A questo punto, sotto di uno, emerge tutta l’esperienza e il coraggio di Nick Holt che porta gli Skorpions a tentare la conversione da due punti, azione che riesce perfettamente con la ricezione di Piazzi valida per il momentaneo 21-14. A poco più di un minuto dalla fine i Daemons provano un lancio lungo ma Tettamanti, MVP di serata, intercetta e converte per il definitivo 28-14 (calcio vincente di Petrillo) che lancia gli Skorpions in vetta al Girone B.