COACH NICK HOLT - INTENSITA’ E PROFESSIONALITA’ – LA PRIMA DI CAMPIONATO VISTA CON LO STREAMING - .

images

Una trasferta pensata e organizzata per andare a “combattere” con una delle squadre , anzi con la squadra più titolata d’Italia, ci ha ricordato quanta umiltà e quanto coraggio bisognava mettere in campo, e quanta concentrazione si doveva tenere alta per poter cercare di giocare un buon football. Coach Holt aveva lavorato durante questi mesi su questo concetto LA SQUADRA e non il singolo, ogni singolo è parte di un sistema, ogni meccanismo anche il più prezioso doveva agire in sincronia con tutti gli altri, la fiducia in chi sta al tuo fianco, la fiducia che ognuno farà quanto deve fare.

Con questo presupposto è iniziata la nostra partita a Bergamo, e per tutta la partita questo è stato il filo conduttore, Il risultato finale è stato il frutto di questo intenso lavoro. Una difesa che sapeva come muoversi, un attacco che aveva registrato a chiare lettere tempi e modi, un QB che aveva chiare e precise nella mente le comunicazioni del suo Coach. Il dato che emerge e come Coach Nick Holt sia riuscito nel infondere a questi giovani atleti lo spirito competitivo dei College americani, il lavoro continuo e serrato come base e l’attenzione psicologica come collante, il tutto con la creazione di un gruppo che lavora insieme e che non conta su un singolo, ma sul gioco di squadra, sulla fiducia di ogni ragazzo per il suo compagno, e sull’intesa tra questi, la squadra si muove come un unico giocatore e esegue i giochi con sincronia e capacità di adattamento all’avversario, per essere la prima partita, già da navigati giocatori. Per tornare alla partita, dopo un paio di drive senza risultato le 2 squadre hanno iniziato a confrontarsi, ma la difesa SKO ergeva un muro impenetrabile anche per il possente RB Bergamasco, e L’offense iniziava a “pungere” con il suo QB, il tempo si chiudeva con il punteggio di 35 a 0 in favore degli Skorpions che con una splendida sequenza di attacchi e una difesa che ha stoppato ogni tentativo avversario segnava 6 TD pass con il QB Crosta che distribuiva palloni ai suoi ricevitori con una sicurezza e una maturità di gioco unici. Questo permetteva poi di gestire il 2 tempo trasformando i timori in sicurezza, e portare il risultato finale sul 51a 0. La difesa con Granelli e Pedotti veterani, dominava grazie anche ad un stringente lavoro di Mora , Fiore e Camagni in estrema grazia che gestivano il back difensivo con calma e tranquillità, Nota di merito per il back difensivo estremo cioè chi difende sui lanci ed è l’ultimo baluardo, Zanon Filippo, Simone Tettamanti e DJ Federico Digennaro (figlio d’arte) hanno infilato 3 intercetti su lanci del QB Rossi di cui uno in TD e contribuito con la pressione della linea di difesa alla Safety finale ovvero 2 punti preziosissimi. L’attacco ha dimostrato come il sacrificio richiesto a questi ragazzi di continui allenamenti, di continue sedute via zoom d’aggiornamento e di lettura dei video con Coach Holt, di aver ben appreso la lezione. Il risultato sono stati i 6 splendidi TD eseguiti con perfezione da Mozzanica e Zanovello vera rivelazione, ma Piazzi e Limido hanno contribuito con il loro duro lavoro insieme ad una splendida linea capitanata dal centro Luca Brivio nel sostenere il lavoro calmo e freddo del QB Crosta. Nota finale la prestazione dei 2 RB Montalbetti e Auriemma, che davanti a linee difensive così possenti e pesanti mai hanno mollato la presa. Un GRAZIE enorme ai ragazzi di LINEA, Offense e Difense, senza di loro e senza il loro sacrificio nulla si potrebbe realizzare. Attacco e difesa ottimamente coordinati da un prezioso gruppo di allenatori che hanno determinato la vittoria e hanno tenuto concentrati i ragazzi sino alla fine. Da aggiungere che il reparto difensivo estremo è guidato da un eccellenza del Football Americano Steward Dejvion fortissimo difensore USA che ha trascorsi in I Divisione con Giants Bolzano e che giocherà nel prestigioso Campionato Tedesco GFL in questa stagione 2021 (estate), il Campionato numero 1 in Europa.